Ciò che stai vivendo un giorno finirà.​

Piacere, Sara Bendandi, questa è la mia storia.

L’inferno dentro di me⁣

Tutto iniziò una sera di alcuni anni fa.⁣
Andai a letto come ogni altra sera, sentendo però una crescente inquietudine.⁣
Continuai a girarmi nel letto, non capendo da dove arrivasse questo malessere. Improvvisamente iniziai ad avere palpitazioni: sudavo e tremavo.⁣
Provai paura e temetti la morte. ⁣⁣

Non ebbi neanche il coraggio di svegliare il mio compagno perché tutto mi sembrava troppo irreale.⁣

Decisi di alzarmi anche se ero in preda allo sconforto e l’angoscia.⁣
Mi sedetti su una sedia e iniziai a concentrarmi sul respiro, ma nulla. ⁣
L’angoscia rimase lì a battermi nel petto. Allora scesi in cucina a prepararmi una camomilla e sdraiata sul divano, accesi la televisione, con la speranza di distrarmi da quel tormento.⁣
In effetti, la TV mi diede un po’ di sollievo e mi aiutò a rilassarmi, a ritrovare un po’ di lucidità.⁣

Mentre guardavo la TV sentii stanchezza e sonnolenza.⁣
In quelle condizioni avrei dovuto l’indomani andare al lavoro e preparare mio figlio per l’asilo.⁣

Intorno alle 5 la tensione al petto diminuì e arrivò una una sensazione di rilassamento. ⁣

I pensieri negativi si allontanarono piano piano e caddi addormentata.⁣⁣
Purtroppo fu un continuo sonno interrotto: la stretta al petto tornò bruciare, fu un tormento fino al suono della sveglia.⁣
Il giorno dopo ancora non sapevo che ero stata preda di un attacco di ansia. Non sapevo che la sera successiva mi avrebbe atteso la stessa sorte. E anche la sera dopo. E quella dopo ancora. ⁣⁣
Dopo una settimana facevo fatica a vivere, ero terrorizzata dal fatto che avrei passato l’ennesima notte angosciata, tesa, insonne. ⁣
Fu allora che capii che avevo bisogno di un aiuto.⁣

La richiesta di aiuto⁣

Ne parlai subito con la mia migliora amica, ma lei non avendo mai vissuto il problema, mi consigliò di non pensarci, sarebbe passato da solo.⁣
Allora cercai di non pensarci andando a prendere un aperitivo con le mie amiche, ma quella notte fu ancora peggio.⁣
Il giorno dopo ne parlai con il mio compagno e miei genitori.⁣
ùLoro mi aiutarono a non farmi sentire sola con questo problema, ma la notte ero sola…⁣
La paura di passare altre notti in quel modo era concreta. La paura era di non riuscire più ad essere tranquilla nel mio letto accanto al mio compagno.⁣
Dopo qualche settimana non fui più capace neppure di dare attenzioni al mio compagno.⁣
Anche la mia vita sessuale stava sfumando.⁣

La speranza⁣

Un pomeriggio, grazie al consiglio di un’amica, andai ad una conferenza sulla filosofia indiana dove venne messa in luce l’importanza del corpo per mantenere la salute e prevenire vari disturbi, anche di natura psicologica.

In quel momento sentii che volevo approfondire e cominciai a ricevere delle sessioni di massaggio.⁣
Sin dalla prima sessione, la sensazione delle mani accoglienti e amorevoli sul mio corpo mi aiutarono a lasciare andare l’ansia e a sentirmi libera da pensieri.⁣
Quando il massaggio terminò, tornai alla mia vita di sempre, ma con un altro atteggiamento, sentii più vitalità e fiducia.⁣
Nel giro di qualche sessione divenni più positiva. Il mio umore andava migliorando, mi sentii rigenerata sia a livello fisico che emotivo. La notte dormivo ma ci mettevo ancora un po’ ad addormentarmi. ⁣⁣

La fine dell’incubo⁣⁣

Finché una sera misi a letto mio figlio, mi stesi vicino a lui e mi addormentai di colpo. Erano 6 mesi che non cadevo nel sonno così velocemente!⁣

Non mi sembrò vero di poter andare a letto sentendomi al sicuro, forte e libera di abbandonarmi. Da quella notte gli attacchi di panico furono solo un ricordo. ⁣

Al servizio degli altri⁣

I mesi seguenti furono meravigliosi: il mio orientamento al benessere aumentò ogni giorno di più, così decisi di voler condividere questo benessere con altre persone.⁣
Volevo aiutare chi stava ancora vivendo l’inferno: sentendosi sola e senza speranza.⁣⁣
Mi iscrissi ad una formazione completa di massaggio indiano e dopo poco iniziai a sviluppare un mio metodo per lavorare con le persone che soffrono di problemi di ansia.⁣

La gratitudine

⁣L’altro pomeriggio, guardavo mio figlio giocare con l’aquilone nei campi dietro casa, correndo nel vento. Lì in quel istante, mi sono resa conto che sono grata alla vita: mio figlio nei campi che corre da solo in mezzo alla natura ed il mio cuore è leggero. ⁣

Ho dovuto lottare contro la tempesta ma sono riuscita a sfruttarla a mio favore per cambiare in meglio.⁣

Da quella tempesta è nato il Metodo Harmonia, un metodo naturale che utilizza il massaggio indiano per aiutare chi soffre di ansia e attacchi di panico.

Partire dal corpo per curare gli attacchi di panico è quasi una novità nel nostro paese, mentre ci sono decine di ricerche scientifiche che dimostrano l’efficacia del massaggio per curare i disturbi psicologici.⁣⁣
Ho creato un metodo che nutre il sistema nervoso autonomo e ricrea quelle condizioni di equilibrio necessarie al suo corretto funzionamento.⁣

Posso aiutarti ad uscire dal tuo malessere grazie al benessere.⁣
Il Metodo Harmonia è un completamente naturale.⁣

La mia missione è aiutare le persone che soffrono di ansia e attacchi di panico grazie alla mia esperienza diretta e alla mia formazione olistica.

Posso aiutarti ad attivare le tue risorse interiori in modo da riprendere la vita nelle tue mani e riuscire ad affrontare la quotidianità e i tuoi impegni in modo sereno e consapevole.

Metodo Harmonia

Risolvi i problemi di umore in modo naturale grazie ad un metodo unico.

Colloquio telefonico gratuito​

Riceverai un messaggio (sms) per prendere un appuntamento telefonico e capire insieme se il metodo fa al tuo caso.

Se fa al tuo caso, verrai per la prima sessione in studio, al costo di  39€ – in offerta per farti conoscere il metodo.


La prima sessione è protetta dalla mia speciale garanzia “soddisfatto oppure è gratis“.

Anche se arrivi fino alla fine della sessione e non sarai soddisfatto/a, non dovrai darmi spiegazioni, potrai andare via senza pagare.

Tabita Ruzzier
Tabita Ruzzier 6 ottobre 2020
Leggi Tutto
Per motivi lavorativi e di tensione nell'ambiente di lavoro ho iniziato a soffrire di disturbi dell'umore. La mia ansia era alle stelle e il mio mal di schiena ha cominciato a peggiorare fino a non riuscire più a svolgere gli impegni quotidiani. Ho provato la fisioterapia ed esercizi specifici. Hanno risolto momentaneamente il problema, e poco dopo aver finito le sedute, il mal di schiena si ripresentava puntuale. Poi ho conosciuto Sara e ho provato il Metodo Harmonia coi suoi massaggi. Che bella sorpresa! Il mio umore è migliorato tantissimo e le preoccupazioni si sono dissolte pian piano. E poi ho risolto in gran parte il mio mal di schiena cronico. Grazie Sara
Valentina Peretti
Valentina Peretti18 febbraio 2020
Leggi Tutto
Negli ultimi 6 mesi ho iniziato a soffrire di insonnia per problemi familiari. Mi svegliavo alle 3 di notte non riuscendo più a dormire. La mia quotidianità ne ha risentito molto e anche il rapporto con i miei figli. Ho ricevuto sessioni di massaggio thailandese e avevo miglioramenti ma ancora non dormivo bene. Il sonno continuava a essere disturbato. Non sapevo a chi altro rivolgermi, non volevo prendere medicinali. Sono venuta a conoscenza di Sara e ho provato il suo metodo Harmonia. Dopo le prime sessioni ho iniziato ad avere un sonno continuativo e a dormire fino alle 6 del mattino. La mia vita è molto migliorata. Sono felice di aver incontrato Sara

Dichiarazione di Esclusione di Responsabilità

MetodoHarmonia.it contiene articoli su argomenti medici e anche se l’informazione è accurata, potrebbe non applicarsi agli specifici sintomi. L’informazione medica fornita su MetodoHarmonia.it non può comunque sostituire il consiglio di un professionista abilitato, ovvero un dottore, infermiere, farmacista o simili: è di natura generale e a scopo divulgativo. Le nozioni di medicina e le eventuali informazioni su procedure mediche o medico-alternative e/o descrizioni di farmaci o prodotti d’uso indicati negli articoli hanno unicamente un fine illustrativo e non consentono da soli di acquisire la manualità e l’esperienza indispensabili per un loro uso o pratica.